Anno 1994

Il 19 luglio 1994 lo “Spazio culturale Vila Esperança” si è costituito come associazione privata, senza fini di lucro, indipendente dallo stato, partiti politici o credi religiosi.


GRUPO CIRCO “ALEGRIA DO POVO”

Progetto di Educazione Popolare “Vila Esperança”
Goias – Brasil


LETTERA AGLI AMICI

Goias, marzo 1994

Vi presentiamo questo Progetto con l’obiettivo di farvi condividere la nostra esperienza, le “emozioni di sogni possibili”, pensando che rappresenti una possibilità concreta di cooperazione in un mondo di povertà e ingiustizia del popolo latino-americano, specialmente qui, nella situazione in cui si trovano le comunità della periferia della città di Goias.

Il progetto “Vila Esperança”, attua un percorso educativo che si caratterizza per la scelta sociale e metodologica, finalizzata alla crescita e alla maturazione personale, basata principalmente sulla pratica del Teatro Popolare, sperimentata da anni in America Latina, nelle comunità ecclesiali, nei movimenti sindacali, in associazioni e partiti popolari.

Nelle rappresentazioni il popolo vede riflessi i propri bisogni, le difficoltà e le conquiste; la vita si rispecchia, viene analizzata ed esaminata per trasformarla.

Il Progetto è in atto nella periferia della città di Goias, stato di Goias, regione del centro-ovest del Brasile. La sua economia si fonda sull’agricoltura (riso, mais, fagioli, canna da zucchero, pomodori) e sull’allevamento. Nella regione prevale il latifondo ed esistono pochissime piccole proprietà.

La popolazione che beneficia del Progetto è costituita da persone bisognose di tutto, prive di abitazioni degne di tale nome, senza lavoro nè assistenza sanitaria, con un’alimentazione del tutto insufficiente. Tutti i bambini che frequentano ricevono una merenda-pasto a base di carne, formaggio, uova, spremute di frutta; alimenti ricchi di proteine, calcio e vitamine, ma assenti, perchè economicamente inaccessibili, alla loro alimentazione quotidiana (riso e fagioli), irregolare e insufficiente.

Il lavoro del Gruppo, iniziato 4 anni fa, prevede due ambiti di intervento; un lavoro sistematico rivolto ai bambini e un’opera di educazione popolare con gli adulti.

IL LAVORO CON I BAMBINI

Lo spazio culturale Vila Esperança sorge su un terreno di 14.000 mq, nella periferia di Goias. Qui si svolgono le attività di teatro, danza, musica, arti plastiche, studio della storia generale e dell’America Latina.

Gli incontri di teatro, danza e musica, valorizzano l’aspetto sensoriale dei bambini, conducendoli a scoprire se stessi, il proprio corpo, l’ambiente che li circonda, la relazione con i propri desideri e le proprie difficoltà. Il “far finta di”, il “come se”, permette ai bambini di scoprire la fantasia, l’immaginazione indurita dalla violenza molteplice in cui vivono.

Con lo studio della Storia si vuole riscoprire e capire la vita vissuta dagli indios, dai negri, dai poveri, una storia diversa da quella ufficiale raccontata dagli europei, una storia vera, presente e sofferta ogni giorno.

È stata allestita una sede particolare per la “ludoteca”, affinchè anche i bambini delle fasce sociali pi&ucaute povere possano avere libero accesso al giocattolo e all’opportunità, altrimenti impossibile, di vivere l’esperienza ricreativa del gioco, condividendo momenti di allegria con la presenza degli adulti; dove c’è un giocattolo e un bambino che gioca c’è ‘incanto, armonia, bellezza, magia, pace, “alegria do povo”.

Il nostro Progetto Ludoteca (Briquedoteca) è stato scelto dalla Fondazione per la Difesa dei Diritti dei Bambini di Saõ Paulo e siamo in attesa anche si questo materiale destinato ai progetti di educazione popolare in Brasile.

IL LAVORO DI EDUCAZIONE POPOLARE CON GLI ADULTI

L’attività del Gruppo rivolta alla popolazione si esprime attraverso spettacoli e laboratori di teatro e danza. “Attraverso lo spirito lavoriamo all’animazione di movimenti di base, nell’educazione popolare, con arte e cultura per la liberazione. Sogniamo e lavoriamo per un mondo nuovo; ci siamo compromessi nella lotta per la difesa dei diritti umani, per le libertà democratiche, per la conservazione dell’ambiente, per la giustizia e la pace”.

Il Gruppo sta dando vita al Progetto di rendere sistematico l’intervento di solidarietà, recandosi presso le comunità con un Carrozzone Itinerante, per raggiungere anche i posti pi&ucaute isolati, gli accampamenti e assentamenti dei lavoratori senza terra e le favelas delle altre città brasiliane. Accampamenti e assentamenti sono costituiti da gruppi di famiglie (da 60 a 200) che non sono riuscite a sopravvivere nelle periferie delle grandi città e , spinte dalla disperazione, si sono aggregate e hanno occupato piccoli territori incolti e inutilizzati di enormi fazende. Questi territori si trovano sempre in zone molto isolate e di difficile accesso, in mezzo ai boschi, senza strade di collegamento, senza luce elettrica nè servizi. La gente vive nel terrore che arrivi la polizia per cacciarli; il clima è molto teso con conflitti interni scatenati dalla paura.

L’importanza di recarsi presso queste comunità è nell’appoggio alla loro lotta, mantenendo vivo il senso di quanto stanno facendo, affinchè non si scoraggino e non si sentano soli.

Offriamo tre tipi di servizi:

  • i nostri spettacoli a tema sociale, politico, umano
  • lo stimolo a partecipare all’allestimento di spettacoli per la comunità
  • officine laboratori di teatro nella comunità

Obiettivo del Progetto Carrozzone è anche quello di far nascere, nelle diverse realtà, gruppi che continuino il lavoro fatto dal “Circo” nel suo periodo di sosta, e far emergere i leader che possano animare e sostenere la comunità. Il Carrozzone serve dunque per recarsi in luoghi altrimenti irraggiungibili, per offrire un teatro dove non esiste nulla; serve inoltre come alloggio per noi, dato che la gente vive in condizioni cosí precarie da non poter offrire alcuna ospitalità.

LA SITUAZIONE

Ci rivolgiamo a tutti gli amici per avere solidarietà e aiuto nella realizzazione di questo Progetto di Educazione Popolare. L’aspetto economico costituisce il nostro maggiore ostacolo; il ricavato della nostra produzione artigianale copre soltanto le spese generali del gruppo e la manutenzione della Vila. Senza il contributo di gruppi di sostegno non è possibile raggiungere il nostro obiettivo.

Ci sentiamo impegnati a tenervi informati sull’andamento delle nostre attività sulla realizzazione del Progetto.

Molto cordialmente


Robson Max, Pio Campo, Paolo Chirola, Lucia Miriam da Silva, Lucia Agostini, Lourdes Araujo

Indirizzo:
Vila Esperança
Caixa Postal 576600-000 Goias – GO –
Brasil


Progetto Scuola Vila Esperança – Città di Goiàs (Brasile)


Organizzazione

La scuola Vila Esperanca prevede una capacità di accogliere 150 bambini divisi in 7 classi (2 classi di scuola dell’infanzia, 1 classe di alfabetizzazione e 4 classi di elementari). L’ intervento e` iniziato con una funzione di supporto alla scuola pubblica nel febbraio 95.

Attività / Spazi Utilizzati

  • alfabetizzazione ad opera di insegnanti specializzati che partecipano al progetto. / edificio scolastico (1)
  • lingue straniere / edificio scolastico
  • arti plastiche e fotografia / edificio scolastico
  • alimentazione / edificio scolastico
  • teatro / quilombo (2)
  • danza / quilombo
  • musica / quilombo
  • audiovisivi / quilombo
  • educazione ambientale / allevamento, serra piante ornamentali
  • attività ludiche e ricreative / ludoteca, campo giochi

(1) da costruire
(2) sala teatro

Preventivo Spese

  • Costruzione

    Area totale della costruzione mq. 210 comprensivi di:

    • 4 sale di 40 mq. ciascuna
    • refettorio con piccola cucina
    • 4 bagni
    • sala di amministrazione

    Costo previsto: 60.000 US$Il terreno della scuola é una donazione all’ Associazione Espaco Cultural Vila Esperanca. Rispetto al preventivo spese precedentemente comunicato, si e’avuto un incremento dei prezzi e manodopera rilevante, a causa della politica moneta ria attuatasi attraverso il “Plano Real” entrato in vigore il 1 luglio 1994. La C.E.E. ha finanziato solo in parte la costruzione della scuola con una cifra pari a 20.000 US$. I costi bancari sono stati pari a 500 US$.

  • Installazione e manutenzione

    Di seguito e’il preventivo delle spese per il funzionamento della scuola:

    • Personale

      Funzione    stip.mens.  dir.socio.lav(*)  stip.mens.tot.  stip.anno(**)   US$
      
      Professore  3 s.m.(#)   1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Professore   3 s.m.     1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Professore   3 s.m.     1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Prof. ('96)  3 s.m.     1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Ludotecaria  3 s.m.     1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Cuoca        1,5 s.m.   0,75 s.m.         2,25 s.m.       31,5 s.m.       3.150
      Bidella      1,5 s.m.   0,75 s.m.         2,25 s.m.       31,5 s.m.       3.150
      e pulizie
      Segretaria/  1,5 s.m.   0,75 s.m.         2,25 s.m.       31,5 s.m.       3.150
      portineria
      Servizi      1,5 s.m.   0,75 s.m.         2,25 s.m.       31,5 s.m.       3.150
      Generali
      Direttrice   2 s.m.     1 s.m.            3 s.m.          42 s.m.         4.200
      Pedagogica
      Direttrice   3 s.m.     1,5 s.m.          4,5 s.m.        63 s.m.         3.300
      Amministrativa
      -------------------------------------------------------------------------------
      Totale '95                                                               48.300
      Totale '96                                                               54.600
      • (#) Attualmente un salario minimo (s.m.) corrisponde a 100 dollari.
      • (*) 50% per i diritti dei lavoratori (i funzionari della scuola saranno assunti con regolare libretto di lavoro).
      • (**) Lo stipendio annuale consiste di 12 mensilità piú la 13esima e 14esima.

      Nel 1995 avremo 3 classi funzionanti, nel 1996 quattro classi, e cosi` via ogni anno aumentando di una classe fino ad arrivare ad un totale di 7 classi.

    • Mobili, arredamento, materiale tecnico-didattico

              Macchina fotocopiatrice                          US$ 6.000
              Archivi ( n.2)                                   US$   350
              Armadi (n. 5)                                    US$   950
              Mobili e accessori di cucina (forno, frigo,)     US$ 2.550
              Televisore                                       US$ 1.200
              Telecamera                                       US$ 1.500
              Sedie, banchi, lavagne e cattedre               ..........
              Libri                                           ..........
              Formazione docenti                              ..........
              Lavagna luminosa                                 US$ 2.300

      (Materiali fotografici, televisivi, ecc…., diversi da quelli elencati in precedenza, sono in dotazione all ‘ Associazione)

    • Spese mensili

      1. Acqua
      2. Luce
      3. Telefono
      4. Gas
      5. Alimentazione dei bambini (1 pasto al giorno)
    • Spese di materiali di consumo

      Materiale didattico, quaderni, libri, penne, materiale igienico sanitario.


Personale Responsabile del Progetto
Presidente Associazione Espaco Cultural Vila Esperança
(Pio Campo)


Goias, 8 dicembre 1994

Gruppo di Solidarietà per il Brasile Vila Esperança – ONLUS © 2015 Frontier Theme