Anno 1999

Il Progetto si inserisce nella realtà di una popolazione estremamente carente di tutto ciò che è necessario per vivere una vita dignitosa. Per questo il Gruppo sta cercando di rendere sistematico l’intervento di solidarietà anche con gli adulti. Si vuole costituire e mantenere un “carrozzone itinerante” che consenta di raggiungere anche i posti più isolati della periferia, le comunità e gli accampamenti dei lavoratori senza terra e le favelas delle altre città. Il progetto si basa principalmente sulla pratica del Teatro Popolare, sperimentato da anni in America Latina nelle Comunità ecclesiali e nei movimenti popolari. Nelle rappresentazioni teatrali il popolo vede riflessi i propri bisogni, difficoltà e conquiste. L’importanza di recarsi presso queste comunità e nell’appoggio alla loro lotta mantenendo vivo il senso di quanto stanno facendo affinché non si scoraggino e non si sentano soli.


Alcune immagini di Vila Esperança che cresce… crescono gli alberi, i bambini, le attività, e la speranza e i sogni!

Il “Território Livre é un
teatro all’aperto costruito in pietra con elementi estetici che si riferiscono a tre
grandi regioni geografiche e culturali dell’America Latina: America Centrale, Ande,
Bacino Amazzonico, e ai loro rispettivi abitanti: Azteca, Maia, Incas e Tribù
Amazzoniche. La concezione indigena di armonia cosmica si riflette nei palchi distribuiti
in direzione ai punti cardinali, nell’illuminazione con torce, nelle pareti fatte di
piante che circondano il palco dove si apre una fonte. La scalinata centrale conduce al
Memoriale.
Il Memoriale é il luogo di incontro,
storia e arte indigena e africana. Le sue colonne e le pareti di pietra sono decorate con
maschere di terracotta colorata nello stile delle varie etnie americane
Il Memoriale propone la fusione della
memoria dei popoli “Afroamerindios” attraverso le esposizioni di arte plumaria,
oggetti in legno e terracotta, libri, video, materiale audiovisivo.
…una vera e propria Sala del Tesoro….
L’Aldeia é formata da capanne
costruite con la tecnica originale delle culture indigena e africana di cui ricorda le
abitazioni.
In questi spazi sono realizzati i laboratori con i bambini, di
modellaggio, culinaria, costruzione di strumenti musicali, estetica, …
L’Aldeia é anche il luogo dove
si ascoltano i racconti e le favole sui nostri avi…

…e dove si fa Festa insieme…

Il Giardino delle Forme é la sala di
geometria all’aperto. Un altro spazio per imparare giocando
E fra una lezione e un’altra, fra un gioco e un altro, tutti a tavola
per riempire la pancia nel Refettorio colorato.

Il Refettorio é anche il luogo di incontro fra amici…

La Bodega Fantástica é il negozio
della Vila, dove si vende artigianato fatto dall’équipe e da terzi. É un tentativo
di mantenere in piedi economicamente il progetto.

Buona fortuna!

Gruppo di Solidarietà per il Brasile Vila Esperança – ONLUS © 2015 Frontier Theme